porto

“Non ho bisogno che sia facile, ho bisogno che ne valga la pena…”.

Tell a Friend
Chiedo ad ognuno di Voi, se possibile,  di compiere un piccolo sforzo affinchè confluisca in un grande aiuto a me e la mia famiglia. La massa notevole di processi che mi sono stati mossi contro per aver detto scomode verità, costituisce un impegno finanziario per noi insormontabile.
Grazie di cuore. Marco

DONAZION RICEVUTE


ninin

.....
trucoli
banner_pic_casadellalegalita.png
rivierapress
notav

logo-paolo-franceschetti

imperiaparla.jpg

trucioli.jpg

 trenette.jpg
alberto.jpg
ilsecolo.jpg
 
ilfattao.jpg

PUNTO
RIVIERA24
sanremonews2.jpg

uomini.jpg
nuovacosenza

ilmattino

logo-ponenteoggi

democrazia
democrazia2


roberto

zemia


marco1.jpg
Errani e Curcio come due bimbi che hanno perso lo scuolabus
30 ottobre 2016
A macerie fumanti giunge questa coppia che rilascia interviste e ripete come un disco rotto la stessa nennia.
Maledetti quelli che ripongono in loro la speranza.Che pena mi fa il mio Paese.
 
Non é un'estorsione, é senso pratico
30 ottobre 2016
Da  la riviera.it
Ventimiglia - Rischia di saltare la realizzazione del Ponte di Bevera. Il Comune di Ventimiglia, infatti, batte cassa alla Regione, sostenendo che secondo calcoli dell'Ufficio Tecnico servono 3 milioni e elemosina145 mila euro per realizzare l'opera, contro i circa 2 milioni e 650 mila di partenza, ma la Giunta Toti replica con un secco no ed ora, se il Comune non troverà al differenza, l'opera, i cui lavori avrebbero dovuto iniziare entro il 2018, potrebbe saltare o essere rimandata a chissà quando. E' il 19 ottobre, quando il sindaco della città di confine Enrico Ioculano scrive alla Regione, la quale attraverso fondi europei si era già impegnata a finanziare il 78,48 per cento dell'opera (ma evidentemente non basta).

Il Comune fa sapere che servono altri soldi e sollecita, il 20 ottobre, arriva la replica dell'assessore Giacomo Giampedrone, che nel sottolineare come la Giunta Toti abbia già fatto tanta fatica a reperire quei soldi destinati alla realizzazione del ponte, ricorda pure che il Comune si era impegnato a finanziare la restante parte. Col fatto, tra l'altro, che il Comune perda anche quei 2 milioni e 147mila euro di fondi europei.

sgarabottolo-ioculanoPreoccupazione da parte del consigliere comunale di minoranza Giovanni Ballestra, che avverte: "Sono costernato di quanto sta accadendo ed ora tutti i nodi vengono al pettine. Mi sembra davvero strano che il Comune non riesca a trovare i soldi per realizzare l'opera pubblica maggiormente necessaria a Ventimiglia, almeno al momento". E poi. "Si tratta di un ponte che da oltre cento anni garantisce la viabilità dell'intera vallata".

Fabrizio Tenerelli

E' senso pratico, qualche soldo in più assicurerà maggiore serenità e qualche ricca consulenza ai compagni di partito e di merende.
I sacrifici li fanno fare agli altri.Come ho avuto modo di dire qualche sera fa all'assessore Pio Guido Felici, cercate di realizzare qualcosa di concreto, offrite all'amministrazione che vi succederà qualcosa di cantierabile, come avete copiosamente ereditato dalla precedente amministrazione Scullino-Prestileo.
Essere belli, giovani e laureati non é un traguardo ma la base dalla quale partire.Cercate di non sperperare altre risorse in vergognose consulenze e progettazioni irrealizzabili.
Auguri
M.B.

 
Ma il cielo é sempre più blu
30 ottobre 2016                                                                                                                       
 
Sisma, viceministro di Israele:Italia punita per il voto all'Unesco
28 ottobre 2016   La notizia data dall'ANSA

Naturalmente il viceministro sta scherzando, stiamo scherzando.Per la leggerezza, l'argomento si presta.Bella la foto di Accumuli, nel nome il destino, sa tanto di Striscia di Gaza, di Torri Gemelle, di Aleppo, Fukuschima e tanti altri posti passati e futuri

24 Agosto 2012 Nino Calendo pubblicava
La H.A.A.R.P. e l'Italia dei terremoti artificiali

Con gli eventi tellurici di oggi, ritengo sia più che mai attuale questo articolo di Gianni Lannes, pubblicato il 20.05.2012 sul suo Blog "Su la testa", che ripropongo.

Gianni Lannes (Gargano, 1965) è un giornalista investigativo, fotografo e scrittore.
Ha lavorato sia in Italia che all'estero, si è occupato di controinformazione con inchieste riguardanti i traffici di armi (inchiesta su Ilaria Alpi e Miran Hrovatin), di esseri umani, di rifiuti tossici, scorie terremoto-accumuliradioattive, di ecomafie e scie chimiche.
Il 22 dicembre 2010, a seguito di vari attentati subiti, al giornalista viene assegnata una scorta della Polizia di Stato.
Ha lavorato nei settimanali L'Espresso, Panorama, Famiglia Cristiana, Io Donna, D La Repubblica delle Donne, Il Venerdì di Repubblica, Avvenimenti, Diario, tra gli altri. Ha scritto, inoltre, per i mensili Airone, La Nuova Ecologia, Medicina Democratica, Il Gargano Nuovo e per i quotidiani L'Unità, Il Manifesto, Liberazione, La Gazzetta del Mezzogiorno, La Repubblica, L'indipendente, La Stampa ed Il Corriere della Sera. E' autore di numerose pubblicazioni.

L'ITALIA DEI TERREMOTI ARTIFICIALI

Il Belpaese trema. Ma cosa sta accadendo allo Stivale tricolore? Cosa stanno sperimentando sulla nostra pelle i militari Usa col beneplacito delle autorità tricolori? Vogliono farci dimenticare in tutta fretta la strage di Brindisi? C'è un nesso con le sperimentazioni della Nato in questa nazione?

Rivela lo stimato generale Fabio Mini: «Non ho prove che ci sia stato un esperimento nucleare o convenzionale capace di provocare un determinato terremoto, ma sono abbastanza pessimista per non pensarlo. In 45 anni di carriera militare in giro per il mondo, ne ho viste di tutti i colori».

Cronache nere - Alle 4.04, una fortissima scossa di terremoto ha sconvolto l'Emilia Romagna: il bilancio provvisorio è di cinque morti e almeno 50 feriti. Tre sussulti, il più forte di magnitudo 5.9. Tra le vittime operai schiacciati dal crollo di un tetto e due donne decedute per lo spavento. La scossa avvertita anche in Lombardia, Toscana, Veneto, Lombardia, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Un dettaglio significativo: la profondità registrata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è di dieci chilometri. Singolare coincidenza: dagli Stati Uniti d'America viene corretto il grado del sisma che ha colpito questa notte l'Italia del Nord. Per gli esperti del servizio geologico degli americano, l'Usgs, si parla di magnitudo 6, e non 5.9. Per i rilevatori americani la scossa ha avuto ipocentro 5,1 km di profondità, e non ai 10,1, comunicati in Italia. Altra novità: lo Stato non pagherà più nessun danno dovuto a catastrofe naturale, i cittadini se vorranno premunirsi dovranno pagarsi delle belle polizze assicurative per la gioia del cartello delle Assicurazioni/banche; chi non potrà si arrangerà. Il Decreto legge n. 59 sulla riforma della Protezione Civile pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale non ammette dubbi. «...al fine di consentire l'avvio di un regime assicurativo per la copertura dei rischi derivanti da calamità naturali sui fabbricati a qualunque uso destinati, possono essere estese tutte le polizze assicurative contro qualsiasi tipo di fabbricato appartenente a privati». E questo per poter «garantire adeguati, tempestivi ed uniformi livelli di soddisfacimento delle esigenze di riparazione e ricostruzione».
LEGGI TUTTO

 
La "Boschi" di Ventimiglia mette alla porta la giornalista sgradita

28 ottobre 2016
Il Consigliere di minoranza Carlo Maria Iachino (a dx)  presenta un'interpellanza urgente al sindaco di Ventimiglia e il fatto viene conosciuto da un certo numero di cittadini:sgarabottolo-piattino
"Giornalista allontanata dal Comune dopo contrasti con portavoce del Sindaco"
E chiaro che non scrivo nulla di più di quanto riportato sui giornali (veramente pochi), perché le denunce son pronte, hanno solo da metterci il nome del malcapitato di turno.
Tra l'amore ed il posto di lavoro, tra l'intimidazione ed il processo.... il passo é breve.

Era già accaduto che...
Fratelli d'Italia si interogano sull'opportunità di piazzare la fidanzatina con una commissione d'esame del genere
e ancora....
Ventimiglia, portavoce del Sindaco maltrattata: lettera di richiamo ai dipendenti
Firmata a quattro mani da Ioculano e Faraldi, la missiva chiede rispetto per la Dottoressa Sgarabottolo di Alice Spagnolo - 12 maggio 2016

Seguiva un'interrogazione del consigliere di minoranza Giovanni Ballestra per avere chiarimenti sulla figura giuridica e gli spazi di manovra di questa ex che il sindaco aveva fatto entratare dalla porta principale portando in dote un'arroganza di chi non vuole stare all'ombra di qualcuno.
L'assunzione, come riportato da questo documento, venne fatta ad intuitu personae dall'organo che nomina

E mentre il sindaco faceva carte false* nel tentativo (infine riuscito) di edificare dei garages nei terreni di suo padre in prossimità dell'Oasi faunistica del Nervia, la sua ex ha partecipato a numerose riunioni ed incontri pubblici mettendoci del suo, tanto. Mi chiedo se é titolata a farlo, se é solo una portavoce o qualcuno che colma le carenze strutturali del nostro primo cittadino sue ex coccolino (scusate, m'é scappata la rima).

*Mi riferisco al tentativo grottesco di accorciare la distanza di rispetto dal depuratore proprio alla prima seduta consiliare utile.Alla rimisurazione, questa volta ok, della distanza dal depuratore stesso della proprietà e del futuro manufatto, eseguita dallo stesso geometra finito recentemente nell'inchiesta (con arresti) relativa alla vendita dell'immobile dell'ex ENAIP.

Ecco il testo dell'articolo riportato da La Riviera su questa odioso episodio
VENTIMIGLIA - Il sindaco Enrico Ioculano e la sua portavoce Silvia Sgarabottolo nel mirino del consigliere di minoranza Carlo Iachino, che - come scrive il settimanale La Riviera questa mattina - haalice-spagnolo presentato un'interpellanza per chiedere conto delle pressioni fatte sul direttore di un giornale online locale affinché togliesse a una giornalista l'incarico di seguire le cronache politiche del comune perché sgradita all'amministrazione. "Alla giornalista (Alica Spagnolo n.d.b., nella foto a dx) - scrive Iachino nell'interpellanza - è stato fatto divieto di scrivere articoli relativi alle sedute del consiglio comunale e di accettare comunicati o articoli prodotti dall'opposizione. Atteso che detta situazione non giova certamente alla sua onorabilità - scrive ancora Iachino rivolto al sindaco - nè alla trasparenza di questa amministrazione, chiedo a quale titolo abbia agito la sua portavoce, ovvero se mediata da lei o per iniziativa propria, violando ogni diritto di libertà di stampa e della persona con un comportamento grave a antidemocratico, lesivo e persecutorio"

da Il Giornale: Il sindaco Pd che censura la giornalista non in linea.

Incredibile il fatto che gli altri consiglieri di minoranza, tra i quali la grillina Silvia Malivindi, non abbiano sostenuto la legittima ed opportuna azione di denuncia del Consigliere Iachino







 
Scullino e Prestileo assolti anche in Appello
26 ottobre 2016
La notizia non é freschissima ma di grande importanza per il nostro comprensorio.Un amico di Airole non lo sapeva e gli ha fatto un gran piacere.
Allora mi ha detto di pubblicare qualcosa, di farlo sapere in giro .Lo facci volentieri, ci mancherebbe.
Si fa presto a dire mafia, a parlare di condizionamenti, ma poi, alla fine, cos'é sta mafia di cui tanti parlano?
                                                    
 
Fermo immagine
26 ottobre 2016

Tribunale di Imperia

Lavori a Villa Ninina, deve ripartire da zero il processo a Scajola

E' cambiato il giudice che é stato trasferito a Fermo

 
Palermo: manganellate per chi non dice SI
La Boschi e Renzi hanno davvero poco da fare gli splendidi


24 ottobre 2016 il video é di due giorni fa.

Il Partito si chiama Democratico ma non é consentita alcuna civile manifestazione di dissenso e protesta.Di fatto si toglie la voce ad una parte consistente del nostro Paese.Manganellate per studenti, professori e genitori.
Come fa notare una signora, tanti poliziotti e carabinieri  non sono mai stati mobilitati per stanare Matteo Messina Denaro da casa sua.
Potrebbe essere un'idea da far sapere al sicilianissimo Manganello Alfano
Buona visione, si fa per dire                                                                                                     
 
Alfano, l'ego che assolve
21 ottobre 2016alfano-cascio
da Il Fatto Quotidiano online

Sicilia, Cascio (Ncd) condannato per corruzione: "Lavori in villa in cambio di fondi Ue al resort". Alfano: "Per lui amicizia e fiducia, è innocente"


Aveva favorito due imprenditori che avevano chiesto l'erogazione di alcuni finanziamenti europei: sei milioni di euro utilizzati per realizzare un resort con campo da golf sulle Madonie. In cambio aveva ottenuto la sistemazione gratuita della sua villetta a Collesano, proprio nei pressi della lussuosa struttura turistica costruita grazie al denaro ottenuto da Bruxelles. Per questo motivo il gup del tribunale di Palermo Guglielmo Nicastro ha condannato a due anni e otto mesi di carcere Francesco Cascio, coordinatore e deputato regionale del Nuovo Centrodestra, ex presidente dell'Assemblea regionale siciliana. L'esponente del partito di Angelino Alfano era accusato di corruzione ed è stato colto da un malore subito dopo che il gup ha letto la sentenza di condanna nei suoi confronti. Poco male, perché subito dopo si è precipitato il ministro dell'Interno a garantire di persona la sua innocenza, nonostante la condanna appena incassata: una situazione ai limiti dell'ossimoro. "Ho sentito l'onorevole Francesco Cascio per ribadirgli amicizia, stima e fiducia nella sua persona e nella sua innocenza che sono convinto riuscirà a provare in appello. L'articolo 27 della Costituzione è tuttora in vigore e ci consente, e al tempo stesso impone, di considerarlo innocente", ha detto Alfano, annunciando di aver "convintamente respinto" le dimissioni del deputato siciliano da coordinatore regionale di Ncd.

Nella foto il duo Alfano&Cascio: Al Fascio

Le stampelle di Renzi tutte Ordine e Pulizia

NUOVO CENTRODESTRA: CARIDI, I VOTI DELLA 'NDRANGHETA E ALFANO MINISTRO DELL'INTERNO .

E Antonio Stefano Caridi, prima dell'arresto per mafia, volevano metterlo nella Commissione Parlamentare Antimafia, mica nella DDA Ligure

Si viaggia in Alfa Romeo                                                      
 
Hai mica visto a Schiapparelli?
E' il 21 ottobre 2016 ed ESA lo cerca.

Telefonare alla redazione di Alzalatesta che poi ci pensiamo noi

 
Fascisti su Marte
21 ottobre 2016
Cravatta rossa:cosa c'é da fottere su Marteschianto-lunare
Cravatta azzurra:siamo troppo vecchi per metterci le mani
Labuona Scuola:parla per te
Moretti:vado io, ho fatto bene ognidove
Granatadisera Ammaraggiosispera:dove?

N.B.Maria Stella Gelmini assente, a rincorrere i neutrini)


Parole chiave (chiavica):Kyoto, Ozono, Pigotta, Draghi, Lagarde, Lagardère, Monti, Montecristo, Povero Christo, Giustizia Sociale, Lotta Continua all'evasione, Sostegno Continuo all'Eversione, Everest, Evergreen, Green Economy, Monitoraggio,Papa, pappa, Patrimonio dell'UNESCO, adotta a distanza, bombarda a distanza, Terra del Fuoco, Terra dei Fuochi, RIS, ROS, Rosso di sera esodato in brughiera, EUguale per tutti,
EUguaglianza  Libertà  Fratellanza
ENI VIDI VICI

schiapparelli
 
A quel prete gli faccio un culo cosi'!
19 ottobre 2016

Il vescovo emerito:mai fatto sesso mercenario con ometti nel mio studio.
tognazzi-culo
Caso Oliveri, la Diocesi di Albenga e Imperia pronta ad agire contro chi lo ha diffamato

Diffamato o diffamata?
Ma una diocesi é femmina o maschia?


Dal TGPorco
Albenga/Imperia. La risposta arriva alle 20,30 della sera dopo che tutta Italia aveva puntato gli occhi su un caso che ha sollevato un polverone sulla Diocesi di Albenga e Imperia già finita al tempo nell'occhio del ciclone.

L'ha scritta di suo pugno il vescovo Guglielmo Borghetti: "In riferimento a quanto apparso quest'oggi sul quotidiano Il Fatto Quotidiano relativamente ad infamanti affermazioni riguardanti il Vescovo emerito di Albenga – Imperia S.E. Mons Mario Oliveri ed altre autorevoli personalità ecclesiastiche del Ponente Ligure, comunico che una volta appurato che le affermazioni in virgolettato riportate in apertura di articolo siano veramente state prodotte dal sacerdote della Diocesi di Albenga-Imperia citato nell'articolo stesso, il Vescovo Oliveri, mio predecessore, ha ferma volontà di procedere in ogni sede civile e penale ritenuta opportuna contro il sacerdote in questione, sentendo gravemente lesa la sua buona fama. Esprimo peraltro sentimenti di amarezza e profondo dolore nell'apprendere che un prete della Nostra Diocesi abbia potuto esprimere accuse così gravi contro il suo superiore diretto senza informare altresì l'autorità ecclesiastica competente. La Chiesa di Albenga-Imperia soffre, ma con essa la Chiesa tutta di cui è parte viva".




 
Sesso di scambio nella diocesi di Albenga-Imperia?
19 ottobre 2016
ammucchiataTestimoniaze fantasiose da sfiorare la perversione

Speriamo non sia l'ultima cena
 
ter quater cinquer sester
19 ottobre 2016
karima
rosario-bambino
 
Dopo Stefano Cucchi, Ilaria Alpi e Milan Hrovatin
Mamma che penailaria-alpi-cadavere

19 ottobre 2016
Con i miei soldi, con i miei debiti, ho mantenuto per sedici anni un'innocente in carcere ed ora dovro' indennizzarlo
 
Il sito é nuovamente operativo
19 ottobre 2016
Nulla di grave, mia moglie aveva dimenticato di pagare il dominio.

Ho molto lavoro con le api ed il blocco del sito non mi é mancato più di tantomacchine-a-pedali-legend-red-color-rosso

Un caro saluto a tutti i lettori ed a due in particolare.
Il primo, l'Avvocato Marco Mazzola al quale, immaginandolo idealmente, sentendone l'alito scaldarmi l'anima,  parlo spesso mentre sono nelle api.
Il secondo, anche se non é tipo da vivere nell'ombra d'altri, il Dottore Commercialista Marco Prestileo al quale rivolgo la preghiera di offrirsi volontario per chiudere la creatura generata dalla sua mente, la municipalizzata Civitas, una fuoriserie finita in mani di guidatori poco esperti e/o poco seri.

Buon miele a tutti
Marco
 
La politica é l'arte del compromesso
6 ottobre 2016politca-compromesso
Un'eurodeputato dopo una discussione con un collega finisce al tappeto, come molti cittadini europei.
E' la politica di prossimità
 
Campania, carabinieri indagano sui veleni nelle acque. E il sindaco del Pd cerca di far rimuovere il comandante
5 ottobre 2016
E' successo in provincia di Avellino, a Solofra, capitale campana dell’industria delle concerie. La procura irpina ha aperto un fascicolo per avvelenamento, delitti colposi contro la salute pubblica e omissione d’atti d’ufficio. Secondo gli inquirenti, il primo cittadino dem Vignola ha contattato un ex senatore del suo partito (Enzo De Luca, solo omonimo del governatore) affinché interceda con il ministro Pinotti per far trasferire il comandante che indaga.
Vai all'ARTICOLO
 
Amministrazione Scullino:mafia o non mafia?
5 ottobre 2016scullino-pistola
Pronti, apposto, via!!


I rumors correvano nei corridoi e ieri é stato ufficializzato il deposito in Cassazione del ricorso per il processo "La Svolta" che vede alla sbarra quelli che sono stati indicati come i componenti della "Locale", la cupola ndranghetista di Ventimiglia, alcuni "fiancheggiatori e due figure di primo piano della macchina comunale ventimigliese sciolta per presunti condizionamenti mafiosi, l'ex sindaco Geom.Gaetanio (Antonio?) Scullino denominato Tano ed il Dottore Commercialista Marco Prestileo, suo city manager pro tempore.
Come andrà a finire non si sa, é più facile leggere i fondi di caffé che comprendere le origini di certi ribaltamenti giudiziari che riescono a trasformare trafficoni secolari in bendate vergini e vice versa; versa che ho sete.

Leggende metronapolitane
Non é possibile che Scullino abbia già speso 400.000 euro per giungere all'assoluzione in Appello, come avrebbe detto un suo amico tutte chiacchiere e distintivo.

Auguro alla Giustizia di avere un lampo di lucidità ed alla Città di Ventimiglia di riprendersi.
Di sicuro, dopo il periodo commissariale e l'esperienza in corso di giovani leoni del PD, la memoria di Tano sintaco suscita più d'un rimpianto.

Nel cono dell'ombra di Tano per tutti, un uomo che alle sette del mattino percorreva le vie del centro rasato e pulito, insegnando con garbo allo spazzino a scopare ed al panettiere ad infornare, forse c'erano dei mafiosi che sparlavano a inaug-palatano-internamicrofoni accesi millantando o meno chissà cosa, forse.
Forse avevano ed hanno lagami con la Madre Calabria che gira masse di soldi ogni giorno e decide a chi dare i voti della numerosa comunità locale ed in cambio di cosa.Forse.
Forse Scullino e Prestileo il puzzo di fogna* di questa gente che gli girava nei piedi ogni giorno non lo sentivano o forse, empaticamente, pareva loro profumo di gelsomino.
Forse, chi vivrà vedrà.

* Uno di questi nobiluomini, nelle intercettazioni del monumentale e professionale lavoro svolto dai Carabinieri, si diceva disposto a spararmi qualora gli venisse assicurata l'impunità.
Con la capacità corruttiva e ricattatoria, efficace nel piegare uomini delle istituzioni, nel piazzarli addirittura nei posti chiave, assicurare loro l'impunità per un fatto di sangue é più facile di quanto si possa pensare

Nella foto di repertorio l'allora ministro Claudio Scajola all'inaugurazione di una struttura sportiva nella frazione di Roverino il cui muro in fondo si piegherà a causa del proprio peso quarantacinque giorno dopo.

La cronaca:
Una raffica non di mitra ma di vento
 
Renzi tende la mano a cosa nostra e 'ndrangheta
27 settembre 2016  Il termometro news: sondaggio-mazzata per Renzi e Pd: il "sì" al Referendum scende a 29,6 % e il PD perde 1,2 %

Italia meridionale anno 2016, fino a 500 giorni d'attesa per una mammografia


Ora una data del referendum costituzionale c'è e quindi può iniziare la campagna elettorale: il presidente del Consiglio Matteo Renzi rompe gli ultimi vincoli diplomatici e lancia una volta per tutte unaminchia-soggezione "nuova" sfida, la più berlusconiana di tutte: il Ponte sullo Stretto. Per quasi due anni aveva usato i "se" e i "ma": bisogna prima pensare alle infrastrutture in Sicilia, diceva, bisogna prima completare le altre opere basilari in Calabria, aggiungeva. Ora è finito anche quel tempo, il capo del governo e segretario del Pd si presenta alla festa per i 110 anni di Salini-Impregilo, gigante delle costruzioni e capofila del consorzio che dovrebbe realizzare il progetto.

Renzi: 'Ponte sullo Stretto, lavoro per 100mila' .Il presidente del consiglio all'evento per i 110 anni di Impregilo: "Togliamo la Calabria dall'isolamento e avviciniamo la Sicilia".


Opposizioni: 'Disperato, lo fa per il referendum'

Vai all'ARTICOLO




 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 112
RocketTheme Joomla Templates