pinoccio
Tell a Friend
Chiedo ad ognuno di Voi, se possibile,  di compiere un piccolo sforzo affinchè confluisca in un grande aiuto a me e la mia famiglia. La massa notevole di processi che mi sono stati mossi contro per aver detto scomode verità, costituisce un impegno finanziario per noi insormontabile.
Grazie di cuore. Marco

DONAZION RICEVUTE


ninin

.....
trucoli
banner_pic_casadellalegalita.png
rivierapress
notav

logo-paolo-franceschetti

imperiaparla.jpg

trucioli.jpg

 trenette.jpg
alberto.jpg
ilsecolo.jpg
 
ilfattao.jpg

PUNTO
RIVIERA24
sanremonews2.jpg

uomini.jpg
nuovacosenza

ilmattino

logo-ponenteoggi

democrazia
democrazia2


roberto

zemia


marco1.jpg
Il blog compie dieci anni e chiude
Valutazione attuale: / 17
ScarsoOttimo 

6 marzo 2018
Dieci anni fa nasceva questo blog. In questi anni sono successe tante cose.Ho scosso a più riprese l'albero, son passato spesso da un'albero all'altro.Alla fine mi son preso una serie di mele in testa, alcune durissime che ancora non si é riassorbito il bozzo.
Ora attendo la fine di alcuni procedimenti giudiziari a mio carico per fare il conto finale di questi miei dieci anni di "vita spericolata"
Oggi, dopo alcuni mesi di riflessione, ho deciso di depubblicare tutto lo storico del sito, quel che restava degli oltre diecimila post, dopo la parziale depubblicazione avvenuta alcuni anni fa.
Il nucleo di 'ndranghetisti ventimigliesi che per anni ho indicato all'indice é in galera.Volevano ammazzarmi prima di andarci, una volta usciti forse qualcosa faranno.Questa é la parte meno dolente della mia esperienza.

Nel frattermpo il Comune di Camporosso mi affama tenendomi bloccata, da diciotto anni, una pratica edilizia relativa al terreno nel quale intendevo realizzare un campeggio ed utilizza proprio la magistratura per mantenerlo sotto sequestro ed assestarmi il colpo di grazia.
Nel processo in corso per i lavori da me eseguiti, caso più unico che raro, la "Città di Camprosso" s'é costituito parte civile facendo uso di un avvocato che difese un padre e suo figlio, di Vallecrosia, che progettarono di uccidere due graduati dei carabinieri per accreditare il pargolo nella società che conta..... LA SOCIETA'
Della sentenza del TAR a me favorevole e passata in giudicato non tengono minimamente conto, per loro é carta straccia e Dio siede alla loro destra.
La stessa amministrazione comunale cosi' distratta ma cosi' attenta col sottoscritto ha usato recentemente un morto e due  vivi: Falcone, il Comandante del G.I.S. e Caselli per rassicurare le anime semplici sulla conduzione da buon padre di famiglia..... a famigghia!!
Le istituzioni mi tengono una mano sopra la testa. Moltiplicano i costi di sopravvivenza, allungano nel tempo procedure semplicissime e boicottano le mie iniziative imprenditoriali alle quali é appesa la mia linea di galleggiamento.
E' la legge del contrapasso.

Sono comunque contento d'aver vissuto questa mia particolare esperienza. Ho avuto il privilegio di conoscere degli Uomini dello Stato di prim'ordine, troppo soli e precarizzati da questo torbido cosi' generalizzato.

Il blog di fatto non chiude ma va in sonno.Mi riservo di commentare quel che accadrà in un prossimo futuro, senza comunque ripubblicare lo storico.
Non mi ritrovo più, infatti, nel modo col quale mi sono espresso per anni.Queste "lettere deliranti" cosi' poco serene non mi sembra neppure d'averle scritte io.
Mi scuso con le persone con le quali ho calcato troppo la mano.Alcune di queste mie "vittime" han capito la mia buona fede e mi hanno perdonato da tempo.Li ringrazio.Altri, poco vittime e molto fortunate, farebbero meglio a dimenticarmi proprio, piuttosto che cercare di stravincere, di umiliarmi.Non sono quello.

Ora l'amore della mia vita, le api,  riassorbe nuovamente gran parte delle mie energie e del mio tempo.
Mi dedico a loro,in questo modo faccio meno male a me ed alla mia famiglia.Tanto, come m'ha detto una volta uno dei miei avvocati, é tutto inutile:se han deciso che quei chiodi l'ente pubblico li deve pagare cento euro l'uno, cento euro l'uno li pagherà e nessuno troverà la voglia ed il modo di contestarli, tantomeno perseguirli.

Pensiero della sera più che crepuscolare
Una delle cose più atroci che si possa fare in Italia ai giorni nostri é andare a parlare ai giovani delle scuole ed incitarli a schierarsi dalla parte della "legalità" e denunciare i fatti di cui sono a conoscenza.Troverei molto più umano annichilirli direttamente col gas nervino.
Buona vita e buon miele a tutti.....VIVA ZAPATA!
Arrivederci e grazie      Marco Ballestra

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Marzo 2018 05:14
 
RocketTheme Joomla Templates